• Certificazione impresa F-gas

    Codice prodotto :
    Richiedi informazioni
    certificazione impresaf gas3

    CERTIFICA LA TUA IMPRESA F-GAS CON NOI !!

    PROFESSIONISTI COMPETENTI AL VOSTRO SERVIZIO

    PER ACQUISTARE IL GAS REFRIGERANTE E OPERARE CON APPARECCHIATURE CONTENENTI GAS REFRIGERANTE BISOGNA AVERE IL PATENTINO FRIGORISTA E L'IMRESA DEVE ESSERE CERTIFICATA

    RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO  ORA!!!    

    PREVENTIVO

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Documenti fase in preliminare necessari:

    a) Visura camerale impresa;

    b) Copia Patentino frigorista operativo all'interno dell'impresa;

    c) Domanda di iscrizione al Registro Impresa F-GAS con numero attribuito IR......;

    d) Elenco attrezzatura;




    Informazione certificazione impresa F-GAS:

    I Regolamenti CE 303/08 (riguardante le apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore) e CE 304/2008 (per gli impianti fissi di protezione antincendio ed estintori) stabiliscono i requisiti minimi relativamente alle competenze e conoscenze del personale addetto e alla certificazione di persone e imprese.

     

    EUROTEC BT srl offre alle imprese un servizio di assistenza completo che consiste nelle seguenti procedure:

     

    raccolta dati e informazioni;

    redazione della documentazione necessaria per la certificazione (Piano della Qualità;Procedure; Moduli; etc.); tenuta rapporti con Enti di Certificazione accreditati e riconosciuti dal Ministero dell’Ambiente;

    assistenza durante la verifica ispettiva dell’Ente di Certificazione.


    Certificazione: quali sono le imprese coinvolte
    Hanno l’obbligo di certificarsi le imprese che svolgono attività di installazione, manutenzione e riparazione di:
    apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati,
    impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati.


    Certificazione: gli step obbligatori
    Le imprese sono tenute a: iscriversi al Registro Telematico Nazionale (www.fgas.it), in capo alle C.C.I.A.A. territorialmente competenti, ed ottenere così il certificato provvisorio che avrà validità 6 mesi; certificare il personale impiegato per svolgere l’attività in numero variabile in base al fatturato inerente l’attività di installazione, manutenzione, riparazione entro 6 mesi dall’iscrizione; certificarsi presso un Organismo di Certificazione delle Imprese accreditato.


    Certificazione: requisiti necessari e validità del certificato
    Per potersi certificare le imprese devono dimostrare:
    di impiegare personale certificato (non contano i certificati provvisori) in numero sufficiente; di disporre di strumenti e di procedure necessarie a svolgere l’attività.
    Si tratta di una certificazione di servizio per la quale l’impresa deve predisporre un “Piano della Qualità” ai sensi della norma UNI ISO 10005 “Sistemi di gestione per la qualità – Linee guida per i piani della qualità”. La certificazione viene rilasciata da un Organismo di Certificazione delle Imprese previa verifica della conformità. Il certificato è valido 5 anni.


    Certificazione: sanzioni
    La certificazione è obbligatoria per poter svolgere l’attività; sono previste sanzioni ai sensi del D.Lgs. 26/2013.